„informazione, partecipazione, condivisione"

Informazione Giuridica

MINACCIARE DI LASCIARSI SE NON SI RICEVONO SOLDI È ESTORSIONE

MINACCIARE DI LASCIARSI SE NON SI RICEVONO SOLDI È ESTORSIONE

Secondo la sentenza n. 12633 depositata il 27 marzo 2024 dalla Corte di Cassazione può esserci ESTORSIONE anche quando sia “manifestata anche in maniera indiretta, ovvero implicita ed indeterminata, purché

Read more

PISA E FIRENZE: LE FORZE DELL’ORDINE POSSONO USARE LA FORZA?

PISA E FIRENZE: LE FORZE DELL’ORDINE POSSONO USARE LA FORZA?

C’è sconcerto e amarezza nell’aver visto le immagini violente delle manifestazioni di Pisa e Firenze. Fa male al cuore vedere giovanissime e giovanissimi travolti dalla forza di un plotone di agenti di polizia. Ma cosa dice la legge? Nelle immagini si nota un utilizzo di manganelli o così detti sfollagente. Sono vere e proprie armi e vengono usati come strumenti

Read more

Bonus genitori separati in stato di bisogno: domanda e requisiti

Bonus genitori separati in stato di bisogno: domanda e requisiti

Si comunica che a partire da oggi e sino al 31 marzo del corrente anno è possibile presentare a INPS la domanda per ottenere il nuovo bonus per genitori separati, divorziati e/o non conviventi. La misura è finalizzata a garantire un contributo ai genitori in stato di bisogno, ossia con un reddito non superiore a 8.174 euro, che nel periodo di emergenza epidemiologica da Covid-19 risultavano conviventi con figli minori o maggiorenni portatori di handicap grave e che, nel medesimo

Read more

CANI SBRANANO UN UOMO, PROPRIETARIO RISCHIA PROCESSO PER OMICIDIO

CANI SBRANANO UN UOMO, PROPRIETARIO RISCHIA PROCESSO PER OMICIDIO

È notizia di ieri di un uomo sbranato da tre rottweiler mentre faceva jogging in un parco. Già nel 2011 la Corte di Cassazione si era occupata di un caso simile. All’epoca è stato, infatti, condannato un proprietario e custode di due cani

Read more

ATTENZIONE AL PHISHING CHE DILAGA: TRUFFE PER TUTTI!!!

ATTENZIONE AL PHISHING CHE DILAGA: TRUFFE PER TUTTI!!!

Con il termine Phishing deve intendersi, “nel linguaggio di Internet, il tentativo di impadronirsi illegalmente dei dati personali di un utente, e

Read more

TOCCARE IL SEDERE PER 10 SECONDI NON È REATO

TOCCARE IL SEDERE PER 10 SECONDI NON È REATO

Riportiamo integralmente la sentenza che tanto sta facendo discutere Trib. Roma, sez. V, sent., 6 luglio 2023 Presidente Bonaventura – Svolgimento del processo Con decreto del 13.07.2022 il giudice per le indagini preliminari disponeva il rinvio a giudizio di A.A., sopra generalizzato, avanti al Tribunale in composizione collegiale per sentirlo rispondere del delitto di cui all’art. 609 bis, 609 ter n. 5 e 5 bis c.p. commesso ai danni della minore

Read more

SUPER BONUS 110 % , FATTURE

SUPER BONUS 110 % , FATTURE "FITTIZIE" E SEQUESTRI

La Terza Sezione penale ha affermato che integra il “fumus” del delitto di emissione di fatture od altri documenti per operazioni inesistenti la condotta di chi, avendo monetizzato il credito

Read more

ALLONTANAVA IL FIGLIO DAL PADRE: REVOCATA LA RESPONSABILITÁ GENITORIALE ALLA MAMMA

ALLONTANAVA IL FIGLIO DAL PADRE: REVOCATA LA RESPONSABILITÁ GENITORIALE ALLA MAMMA

Come si legge nella sentenza della Corte di Cassazione, Sez. I, Ord., (data ud. 26/04/2021) 15/06/2022, n. 19305, è capitato che “la Corte di appello di Lecce, sezione per i minorenni, ha rigettato il reclamo proposto da P.M.A. avverso il decreto del Tribunale per i minorenni di Lecce del 4-17 febbraio 2021, che, all'esito del procedimento ex art. 330 c.c., promosso da M.A., aveva dichiarato la “mamma” decaduta dalla

Read more

È ILLECITO DARE ALCOL AI MINORI

È ILLECITO DARE ALCOL AI MINORI

A guardare in giro sembrerebbe che non tutti sappiano che il codice penale prevede che titolari di bar, pub, osterie, ristoranti ma anche di distributori automatici, dopo le recenti modifiche, siano responsabili nel caso in cui somministrano “in un luogo pubblico o aperto al pubblico,

Read more

REFERENDUM 12 GIUGNO 2022: QUESITO N. 1

REFERENDUM 12 GIUGNO 2022: QUESITO N. 1

Abrogazione del Testo unico delle disposizioni in materia di incandidabilità e di divieto di ricoprire cariche elettive e di Governo conseguenti a sentenze definitive di condanna per delitti non colposi. Volete voi che sia abrogato il decreto legislativo 31 dicembre 2012, n. 235 (Testo unico delle disposizioni in materia di incandidabilità e di divieto di ricoprire cariche elettive e di Governo conseguenti a sentenze definitive di condanna per delitti non colposi, a norma dell’articolo

Read more

REFERENDUM 12 GIUGNO 2022: QUESITO N. 2

REFERENDUM 12 GIUGNO 2022: QUESITO N. 2

Limitazione delle misure cautelari: abrogazione dell’ultimo inciso dell’art. 274, comma 1, lettera c), codice di procedura penale, in materia di misure cautelari e, segnatamente,

Read more

REFERENDUM 12 GIUGNO 2022: QUESITO N. 3

REFERENDUM 12 GIUGNO 2022: QUESITO N. 3

Separazione delle funzioni dei magistrati. Abrogazione delle norme in materia di ordinamento giudiziario che consentono il passaggio dalle funzioni giudicanti a quelle requirenti e viceversa nella carriera dei magistrati. Volete voi che siano abrogati: l’“Ordinamento giudiziario” approvato con regio decreto 30 gennaio 1941, n. 12, risultante dalle modificazioni e integrazioni ad esso successivamente apportate, limitatamente alla seguente parte: art. 192, comma 6, limitatamente alle parole: “, salvo che

Read more

REFERENDUM 12 GIUGNO 2022: QUESITO N. 4

REFERENDUM 12 GIUGNO 2022: QUESITO N. 4

Partecipazione dei membri laici a tutte le deliberazioni del Consiglio direttivo della Corte di cassazione e dei consigli giudiziari. Abrogazione di norme in materia di composizione del Consiglio direttivo della Corte di cassazione e dei consigli giudiziari e delle competenze dei membri laici che ne fanno parte.

Read more

REFERENDUM 12 GIUGNO 2022: QUESITO N. 5

REFERENDUM 12 GIUGNO 2022: QUESITO N. 5

Abrogazione di norme in materia di elezioni dei componenti togati del Consiglio superiore della magistratura. Volete voi che sia abrogata la legge 24 marzo 1958, n. 195 (Norme sulla costituzione e sul funzionamento del Consiglio superiore della magistratura), nel testo risultante dalle modificazioni e integrazioni ad esso successivamente apportate, limitatamente alla seguente parte:

Read more

DIFFONDERE MESSAGGI PRIVATI È REATO?

DIFFONDERE MESSAGGI PRIVATI È REATO?

Capita sempre più spesso di assistere alla lettura, o peggio, alla visione e diffusione di messaggi privati, ad altri se non ad una “platea” di soggetti. Ma cosa dice la legge? Si ricorda che la questione è tutelata a livello Costituzionale. L’art. 15 della Costituzione recita: “La libertà e la segretezza della

Read more

IL CONFINE TRA INGIURIA E DIFFAMAZIONE SUI SOCIAL (Facebook, Clubhouse, ecc)

IL CONFINE TRA INGIURIA E DIFFAMAZIONE SUI SOCIAL (Facebook, Clubhouse, ecc)

Torna la Corte di Cassazione a specificare il confine tra ingiuria e diffamazione sui social media, anche alla luce del nuovo fenomeno dei “social audio”. Si ricorda che il reato di ingiuria è stato depenalizzato, rimane tuttavia un illecito perseguibile in sede civile. Mentre la diffamazione è tutelata in sede penale come la diffamazione a mezzo stampa con pene che vanno da “sei mesi a tre anni o della multa non inferiore a cinquecentosedici euro”. Specifica la Suprema Corte che: - l'offesa diretta a una persona presente costituisce sempre ingiuria, anche se sono presenti altre persone; - l'offesa diretta a una persona "distante" costituisce ingiuria solo quando la comunicazione offensiva avviene, esclusivamente, tra autore e

Read more

CORTE COSTITUZIONALE: IL COGNOME DEL PADRE AI FIGLI NON È PIÙ AUTOMATICO

CORTE COSTITUZIONALE: IL COGNOME DEL PADRE AI FIGLI NON È PIÙ AUTOMATICO

La Corte costituzionale, riunita in camera di consiglio, - si legge nel comunicato stampa della stessa Corte - ha esaminato oggi le questioni di legittimità costituzionale sulle norme che regolano, nell’ordinamento italiano, l’attribuzione del cognome ai figli. In particolare, la Corte si è

Read more

DARE DEL “BIMBOMINKIA” SUI SOCIAL È DIFFAMAZIONE AGGRAVATA.

DARE DEL “BIMBOMINKIA” SUI SOCIAL È DIFFAMAZIONE AGGRAVATA.

Per la Treccani Bimbominkia è “nel gergo della Rete, giovane utente dei siti di relazione sociale che si caratterizza, spesso in un quadro di precaria competenza linguistica e scarso spessore culturale, per un uso marcato di elementi tipici della scrittura enfatica, espressiva e ludica (grafie simboliche e contratte, emoticon, ecc.)”. Per la Cassazione, da oggi, è reato e anche grave. Si ricorda che ai sensi dell’articolo 595 del codice penale la diffamazione è l’azione di chi “comunicando con più persone, offende l'altrui reputazione” e che se commessa sui social network si rischia “la pena è della reclusione da sei mesi a tre anni o della multa non inferiore a

Read more

VIOLENZA DOMESTICA: CEDU CONDANNA L'ITALIA

VIOLENZA DOMESTICA: CEDU CONDANNA L'ITALIA

Secondo quanto è stato battuto dalle agenzie stampa qualche minuto fa: "La Corte europea dei diritti dell'uomo ha condannato l'Italia per non aver protetto una donna e i suoi figli dalla violenza domestica in una vicenda terminata in tragedia. Nel settembre del 2018 a Scarperia (Firenze), un uomo uccise a coltellate il figlio di un anno, ferendo in modo grave anche la convivente e cercando di uccidere l'altra figlia. "I procuratori - si legge nella sentenza - sono rimasti passivi di fronte ai gravi rischi che correva la donna e con la loro inazione hanno permesso al compagno di continuare a minacciarla e aggredirla". Lo Stato dovrà versare alla donna 32mila euro per danni morali". fonte ANSA

Read more

"IO TI HO FATTO, IO TI AMMAZZO"! NON ACCETTAVANO LA SEPARAZIONE DELLA FIGLIA: GENITORI CONDANNATI A 1 ANNO E 6 MESI PER VIOLENZA E STALKING.

Una condanna in primo grado a 1 anno e 6 mesi per due genitori che non accettavano che la figlia si separasse dal marito. La Donna, che con lui ha due figlie, ha dovuto subire ogni forma di violenza, fisica, psicologica, verbale dai propri genitori. Non accettavano che la figlia si separasse dal marito. Per questo due genitori, nel 2015, avevano iniziato una serie di atti persecutori nei confronti della figlia, anche davanti ai piccoli nipotini. Testimoni hanno raccontato di aver visto la mamma di Lei afferrarla per un braccio e

Read more

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.

Ok